Cosa ti serve per raggiungere le tue grandi mete?

Ovvio, prima di tutto devi averle ben chiare in testa. Ma poi?

Qui viene il bello. Perché è dove il 95% delle persone si blocca.

Hai mai sentito dire che usiamo solo il 10% del nostro cervello?

Sì, certo.

Bene. Sappi che è un falso mito (ti invito a cercare informazioni al riguardo).

Però, quel che è sicuro è che non sfruttiamo quasi mai tutto il nostro potenziale.

Perché?

Fondamentalmente perché cresciamo e smettiamo di essere bambini.

I bambini non si pongono limiti. Se non sono capaci di fare qualcosa, fanno di tutto per riuscirci.

Vero…

I bambini sono dei grandi entusiasti.

Sorridono sempre, sono determinati e ottengono quasi sempre ciò che vogliono.

E gli adulti invece?
Beh, gli adulti tendono a mollare, a lasciar perdere perché è troppo difficile… non fa per me…

Gli adulti raramente sorridono, raramente sprizzano gioia da tutti i pori.

Questa è la differenza fra noi adulti e i bambini.

E questo è il motivo per cui loro raggiungono i loro obiettivi mentre noi fatichiamo.

I bambini esprimono al massimo il lore potenziale.

—–

Come fare dunque per usare tutte le nostre capacità e vivere la vita che abbiamo sempre sognato?

1) Ritrova la determinazione che avevi quand’eri piccolo.

Ricordi cosa facevi per ottenere quello che desideravi?

Sì, okay, a volte piangevi.

Ma soprattutto provavi e riprovavi all’infinito. Anche se sbagliavi 100 volte non ti arrendevi.

Cos’è successo al tuo io cresciuto? Perché adesso hai così tanta paura di sbagliare e di non farcela?

Tu non puoi fallire, ma solo imparare e crescere.

Quindi non abbatterti al primo ostacolo, ma persevera. Se ce la fanno i bambini, ce la puoi fare anche tu. Giusto?

2) Mantieni alta la tua autostima.

Se perdi l’autostima perdi la memoria, e ti dimentichi quello che sei in grado di fare.

La storia è piena di individui che hanno raggiunto le vette più alte superando anche quelli più bravi di loro.

E sai come ci sono riusciti? Esiste una parola magica: autostima.

Loro credevano davvero in se stessi. Quindi ce l’hanno fatta.

La tua convinzione fa tremendamente la differenza.

Se ti convinci che è troppo dura, fallirai. Se ti convinci di potercela fare, ce la farai.

3)  Vivi ogni giorno con entusiasmo.

Proprio come i bambini.

Ma perché è così importante mantenere alto l’entusiasmo?

Per superare i problemi quotidiani hai bisogno di avere energia positiva.

E per averla, devi essere entusiasta.

Quando non lo sei, infatti, la tua vitalità muore. E con essa anche la tua determinazione.

Risultato?

Senza entusiasmo ti abbatti alla prima difficoltà, e finisci per fallire in ogni tuo progetto.

Dale Carnegie diceva: “Dove c’è un entusiasta, lì c’è il tetto del mondo”.

4) Lascia andare la tua immaginazione.

Non mi stancherò mai di ripeterlo: “I migliori imprenditori hanno i piedi per terra e la testa fra le nuvole”.

Non è banale.

Se non sei in grado di vedere qualcosa che ancora non c’è, come puoi anche solo pensare di avere un sogno?

I sogni sono fatti per essere raggiunti, non per farti scappare dalla realtà.

Ma come puoi raggiungerli senza immaginazione?

Te lo dico io, non puoi.

—–

È giunto il momento di andare oltre!

Come NON frenare il tuo potenziale?

Abbiamo appena visto come sprigionarlo. Ci sono però delle cose che possono bloccarti, e pure distruggerti.

Se non vuoi avere limiti, ti suggerisco di memorizzare queste mie parole.

1) Frequenta le persone giuste.

Tu non vuoi avere a che fare con persone:

  • Negative;
  • Criticone;
  • Permalose;
  • Arrabbiate;
  • Rompi co****ni.

Perché sono il peggio del peggio. Sono quelle che abbassano il tuo entusiasmo, la tua autostima e, in ultimo, il tuo potenziale.

Quindi le devi evitare.

Al contrario, circondati di gente positiva, bella ed entusiasta come te.

Queste persone sono quelle che ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obiettivi.

Te lo assicuro.

2) Non accettare compromessi non ottimali.

Sai cosa succede ogni volta che accetti una situazione che non ti piace?

All’inizio non stai tanto bene, ma lasci correre. Poi, col tempo, ti inizia a logorare da dentro.

Questo è l’effetto di un singolo compromesso negativo.

E se ne fai tanti?

Provi stress, ansia. Vivi male, ti auto distruggi.

È questo quello che vuoi?

No!

Allora comunica apertamente cosa non ti va bene, proprio come fanno i bambini.

3) Affronta i problemi che persistono (di qualunque natura essi siano)

Potresti pensare che scappare sia la soluzione migliore…Forse nell’immediato lo è.

Purtroppo, però, è solo un’illusione.

I problemi non risolti non scompaiono come per magia. Questi si ripresentano ciclicamente, spesso peggiorati.

E quando peggiorano, provi ogni singolo giorno stress, agitazione, nervosismo.

Se questo è il tuo stato d’animo, come fai a dare il 100% in ciò che fai?

—–

Noi tutti vogliamo vivere la vita dei nostri sogni. A chi non piacerebbe, dopo tutto?

Commetteresti un errore, però, se pensassi che chi ce la fa è migliore di te.

Per carità, è possibile.

Ma è molto più probabile che tu non abbia ancora espresso il tuo massimo potenziale.

Un abbraccio,
Andrea



SE VUOI RICEVERE MAGGIORI INFO SU COME SVILUPPARE LE CARATTERISTICHE DEGLI IMPRENDITORI DI SUCCESSO COMPILA ADESSO QUESTO MODULO

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo telefono (richiesto)

Provincia

Il tuo messaggio

Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l’informativa sulla privacy ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:
Finalità 1 do il consensonego il consenso
Finalità 2 do il consensonego il consenso
Finalità 3 do il consensonego il consenso